Palazzina Multipiano Rovereto (Modena)

Ripartire dal legno dopo il terremoto

Questa palazzina, voluta e commissionata da Unicapi, è nata come ripristino di alloggi che hanno subito forti danni a causa del sisma del 2012.

Composizione della palazzina prefabbricata in legno Xlam

Il nuovo fabbricato si articola su due piani più piano terra.
Al piano terra vi sono un alloggio con giardino privato, pensato per ospitare persone disabili, la sala condominiale pluriuso con servizi igienici ed antistante spazio esterno di pertinenza, i garage (uno per alloggio) e il locale tecnologico. Il piano primo e secondo contano 4 alloggi ciascuno con eguale distribuzione.

Coibentazione della palazzina in legno

Particolare attenzione nella creazione dell’involucro esterno dell’edificio attraverso la messa in opera di un pacchetto composito naturalmente coibentante, completato dalla presenza di un cappotto esterno continuo, l’eliminazione dei ponti termici e l’installazione di serramenti in legno ad alte prestazioni.

L’involucro esterno descritto garantisce anche il comfort acustico fra interno/esterno, così come tra alloggio/alloggio sia in senso verticale, attraverso il pacchetto dei solai intermedi, sia in senso orizzontale, con pareti Xlam e contropareti in cartongesso con isolante in lana di roccia nell’intercapedine.

Un impianto all’avanguardia per le case in legno

Per quanto riguarda gli aspetti “energetici” dell’edificio, la produzione del riscaldamento invernale e dell’acqua calda, nonché il raffrescamento estivo, avviene attraverso pompa di calore; all’interno degli alloggi vi sono dei terminali a ventilradiatori con pannello radiante e termoarredo nei servizi igienici. L’impiantistica prevede l’uso di fonti di energia alternativa (fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, solare termico per l’acqua calda, etc…).

Dettagli Realizzazione

Palazzina Multipiano

Sistemi Costruttivi